Fashion Frame, LMJ torna ad esporre al PittiUomo

Pubblicato il 18 Giugno 2019 in Blog

LussoMediterraneo Jewels ospite al Four Season di Firenze per i trent’anni di PittiUomo

Giunto ormai alle vette assolute tra gli eventi d’alta moda interazionali con la sua 96 edizione, il Pitti Uomo dall’11 al 14 giugno 2019 ha ospitato, tra i suoi tesori, anche gli splendidi gioielli-scultura di Maria Elena Savini.
L’arte della moda in tutte le sue sfumature ha visto in questa edizione esposizioni e sfilate di grandi marchi nazionali ed internazionali da A/X Armani Exchange a Sterling Ruby.
Quale location più adeguata per un evento sulla luxury fashion se non il Palazzo della Gherardesca, costruito dal celebre architetto toscano, definito oggi il più lussuoso hotel d’Italia?
Così l’evento collaterale di Chris Egger per PittiUomo96 al Four Season di Firenze vede LussoMediterraneo Jewels e la designer pugliese Maria Elena Savini al centro di un caleidoscopio di linee e colori che portano la firma dei più promettenti marchi dell’artigianato di moda e della sartoria italiana.

Tra i bassorilievi e gli archi fregiati, tra le delicate statue, le sculture e gli eleganti affreschi, le pantere, i tucani e i voluttuosi fiori della spring-summer collection 2019 di Maria Elena erano nel loro habitat naturale fondendosi in armoniosa celebrazione del bello.
Arte antica e contemporanea in uno spazio da favola in cui i meravigliosi fiori ornamentali e piante dei giardini del palazzo fanno da specchio agli affreschi delle volte dei preziosi saloni interni e lo spazio espositivo interno ed esterno comunicano continuamente.
Il Four Season di Firenze assieme ai gioielli del marchio LussoMediterraneo Jewels ha accolto le eccellenze della moda tessile e dell’alta sartoria italiana come Sciamat di Bitonto, Siniscalchi di Milano e Lorenzo Cifonelli stilisti e colleghi con i quali Maria Elena si era già confrontata nell’ultima edizione del PittiUomo.
La fata madrina, Chris Egger, sempre attenta al lavoro della luxury designer pugliese, è riuscita ancora una volta a realizzare un sogno, ha rivelato la Maria Elena: è stato come vivere una fiaba circondata da natura, bellezza, arte e dall’affetto e la stima dei miei colleghi.
La fashion manager ha indossato un elegantissimo pavone dai brillanti riflessi turchini, delicato, sensuale ed etereo, una creazione mozzafiato della collezione luxury di Maria Elena Savini.
Un incontro inatteso con l’attore e regista Walter Nestola con il quale la designer non esclude la possibilità di una futura collaborazione.

  

Intervistata anche dall’emittente slava di riferimento per i luxury event by DeGorsi, organizzatore d’eccellenza accanto alla Egger (tra i suoi eventi di risonanza mondiale, il Salon of Excellence cui Maria Elena ha preso parte lo scorso anno), la jewel designer sta conquistando sempre più l’attenzione del mondo dell’alta moda.
Tornata in Puglia dal PittiUomo, Maria Elena è già pronta per il prossimo evento che porterà le creazioni di LussoMediterraneo nuovamente nella sua terra per una sfilata in grande stile.