Lusso Mediterraneo Jewels, la nuova collezione. Il sussurro e la bellezza della terra di Puglia nei gioielli di Elena Savini

Pubblicato il 19 Settembre 2019 in Blog

Dalla terra e attraverso la terra, con uno sguardo al passato e una visione rivoluzionaria della bellezza, torna a stupire Elena Savini con la sua nuova collezione di gioielli, presentata in anteprima a Palazzo Pesce (Mola di Bari) dal 12 a 14 settembre 2019.
Artista unica, profondamente legata alle sue origini, Elena Savini coltiva e sviluppa il suo amore per il Mediterraneo in ogni sua sfaccettatura ed elegge la terra come elemento primario di creazione. Sceglie la natura come punto di ispirazione, afferrandone la dinamicità e la potenza creatrice, si pone al suo fianco e la indaga per portare alla luce punti di vista sempre differenti. Così nasce il brand LussoMediterraneo Jewels, di cui Elena Savini è ideatrice, creatrice e designer, ambasciatrice della bellezza di Puglia in tutta Italia.

Dal rapporto di contatto con la natura, privilegio tutto dell’artista, prende forma la nuova collezione. È nel potenziale plastico e cromatico delle forme, esaltato alla massima potenza dalla lavorazione sapiente, che spira il sussurro del mondo, il respiro creatore della natura e dell’artista. In questa collezione Elena Savini abbraccia più prospettive, offre molteplici visioni della sua fonte eletta di ispirazione. Parte da una natura che si presenta come cosmo armonico di elementi, combinazione in continuo mutamento per la creazione di forme sempre nuove. L’acqua è l’elemento primo, dotata di dinamismo e potenza di creazione, multiforme come le creature acquatiche che si dominano questa nuova collezione. Nascono così pesci, polpi e sirene, resi sinuosi e cangianti come l’elemento da cui provengono, dinamici anche nella loro forma ultima che sembra modellarsi continuamente sul corpo di chi sceglie di indossarli. Dall’acqua alla terra in comunione con l’aria, in un’esplosione di ceramiche policrome per gli insetti e gli uccelli, circondati da elementi floreali o soli, vibranti nei loro corpi già mobili. Vira poi verso una terra approfondita nella sua realtà, nelle sue tonalità brune e impreziosite da sfumature dorate e bronzee, dal Mediterraneo Mare Nostrum al Mediterraneo di civiltà più antiche, mitologiche nella bellezza delle regine d’Egitto o nelle creature sacre, serpenti e scarabei.

Torna alla terra e alla natura di origine con i fiori, compagni delle cerase e delle olive, tesori di Puglia schietti e leggeri nelle loro tinte tenui, protagonisti assoluti del gioiello o contorno per cuori spilla da appuntare al petto, una dichiarazione d’amore per la terra e il suo sussurro che ispira. Più prospettive, tante visioni e un unico obiettivo per questa nuova collezione: plasmare ed esprimere il respiro di una terra unica nel suo genere, vissuta e interpretata da un’artista che la sceglie ogni giorno come mezzo privilegiato di ispirazione e celebrazione della bellezza femminile in tutte le sue forme.
Teresa Gallone

Photos by Nicola Parente